x 

Carrello vuoto

prova

Movimento
Svendita

Cerca Prodotti

categorie2

                    campane tibetane

                      Tipologia - Simbologia - Stagione dei fiori.

Lo stile .... è fatto di particolari e i mobili tibetani si distinguono in cinque principali tipologie.

- Contenitori, Bauli detti GAM
- Mobiletti detti CHAGAM
- Tavolini da scrittura
- Pegams
- Torgams

Contenitori e Bauli
In tibetano si chiamano GAM che significa appunto contenitore. Sono probabilmente la più antica forma di mobilio. I GAM venivano usati per riporvi abiti e oggetti vari. Gli artigiani artisti del tempo, eseguivano a mano decorazioni molto pittoriche.
 
Mobiletti
In tibetano si chiamano CHAGAM. Il prefisso 'cha' deriva da 'chala' che significa bene. Contenitore di beni, dunque. Infatti i mobiletti vengono usati per riporvi ogni genere di oggetti. La maggior parte provengono dalle regioni di Lhasa e Xigatse.
 
Tavolini da scrittura
I tavolini da scrittura venivano usati nei monasteri come tavoli da tea o altari. Quelli più antichi presentano complesse decorazioni a intaglio.
 
Pegams
I PEGAMS hanno una forma simile a quella dei mobiletti, ma dal piano superiore si alzano un piccolo pannello di fondo, spesso smerlato, e due pannelli laterali, più bassi. I PEGAMS erano usati per riporvi le carte delle preghiere e i libri delle scritture. I più piccoli venivano usati per leggere le carte delle preghiere, i più grandi per conservare le carte stesse. II prefisso 'pe' deriva da 'pecha', che significa carte da preghiera.
 
Torgams
II prefìsso 'tor' deriva da Torma. Il Torma rappresenta gli spiriti maligni ed è fatto con il Champa, ovvero orzo cotto nella terra. Per proteggere la famiglia dagli spiriti maligni, una volta all'anno si fa un rituale chiamato Yangdup con il Torma. Dopo la preghiera, il Torma viene riposto nel TORGAM e lasciato lì sino all'anno seguente, quando si ripete il rituale.
                                                            dragone tibetano

Simbologia tibetana.

I simboli tibetani hanno generalmente più significati. I motivi simbolici maggiormente usati sono i dragoni e i fiori.

Dragoni
Rappresentano il potere, la forza e la vittoria. Spesso reggono vassoi di gemme. Si notano spesso due dragoni che proteggono e difendono un vassoio di gemme o anche il Cintamani cioè il gioiello fiammeggiante. E' un simbolo che risente dell'influenza cinese.
 
Leone delle nevi
Rappresenta forza e potere. I Leoni delle nevi sono i più forti animali delle montagne. Sono originali creature mistiche tibetane.
 
Zeepata
Un Zeepata ha il corpo del drago e la testa del maiale.
 
Khyung
E' la versione tibetana del Garuda, dal corpo umano e la testa di uccello. Si vede spesso con un serpente in bocca.
fiorediloto

Stagioni dei fiori.

Estate. Lotus e Peonia
Il Lotus è sacro nel Buddismo ed è simbolo di purezza e perfezione. E' uno degli otto simboli buddisti di buon auspicio. Si dice che il Lotus sbocciò il giorno della nascita di Buddha. E' il simbolo dell'estate e della fecondità.
La Peonia è la regina dei fiori. E' l'emblema del benessere e della distinzione. Si presenta in diversi colori, ma il rosso è il più ammirato. Secondo la leggenda, una donna chiamata Peonia Bianca sfidò l'immortale Lu Dong He negli sport amorosi. Il duello durò tutta la notte, ma alla fine lei vinse facendogli il solletico!
 
Primavera. Magnolia
I cinesi hanno coltivato la Magnolia sin dai tempi dei tempi. Solo L'imperatore era autorizzato a possederla. I boccioli di Magnolia simbolizzano la bellezza femminile, anche se a volte sono sostituiti dalla Peonia. Rappresenta la compagnia notturna.
 
Autunno. Crisantemo
II Crisantemo è simbolo di longevità e durata. Le sue foglie secche producono un ottimo tea. Si usava aggiungere petali di crisantemo al vino di riso dell'anno precedente. Ci sono moltissime liriche sul crisantemo.
 
Inverno. Fior di Pruno. Bambù. Pino e Cedro.
Il Fior di Pruno simbolizza lunga vita perché fiorisce su rami senza foglie e apparentemente senza vita. E' anche il simbolo della verginità. I suoi cinque petali rappresentano le cinque divinità della buona fortuna. E i cinque popoli che hanno reso grande la Cina: Cinesi, Manciù, Mongoli, Maomettani e Tibetani Cinesi, fissano gli alberi di pruno per spegnere la sete. La leggenda infatti racconta di un artista che stava attraversando il deserto, non riuscendo a trovare alcuna sorgente, dipinse un albero di Pruno con tanta bravura, che ogni volta che lo guardava la sua bocca si inumidiva aiutandolo a non patire la sete.
Il Bambù è uno dei più importanti prodotti naturali della Cina. Simboleggia la giovinezza. E' spesso citato nei proverbi e oggetto di molte storie. Di bambù erano gli strumenti dell'arte della calligrafia. Anche i fuochi d'artificio venivano fatti con il bambù, il quale esplode con forte boato quando viene posto sul fuoco. Si pensava che allontanasse i demoni e proprio per questo veniva usato nelle celebrazioni del Nuovo Anno e in altre festività.
Il Pino è il simbolo di lungavita e saldezza in quanto rimane bello dritto anche al freddo dell'inverno e non perde i propri aghi.
Il Pino e il Cedro sono considerati al di sopra di tutti gli altri alberi e simboleggiano l'autodisciplina. Dal momento che gli aghi di pino crescono a coppie, è anche il simbolo della benedizione nuziale.
 
                                                                      www.mobiliorientali.it
 

Chi è online

Abbiamo 471 visitatori online

5

Casa Country
di Merone Venanzio
Via M.K. Gandhi 2/4
20060 Pessano con Bornago (MI)

 P.I. 04028350157

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.